Editoriale

di don Antonio Rizzolo
(scarica la versione .pdf)

LETTERE

IL MESE

— I fatti religiosi da non dimenticare nel notiziario delle ultime 720 ore

Dibattito

Omosessualità

— Tabù cattolico?

Perché parlare serenamente di omosessualità rimane difficile per la Chiesa? Testi sacri, pastorale e sacramenti per le persone dello stesso sesso che si amano. Jesus ne discute in un forum a cinque voci

a cura di Laura Bellomi

Reportage

Armenia

— Quell’antica cristianità in bilico sul Caucaso

Impantanato nella guerra del Nagorno Karabakh, frenato dalla crisi, inondato dai profughi siriani, l’Armenia confida nella visita del Papa per ritrovare l’attenzione del mondo

di Silvana Pepe

L'intervista

Gaël Giraud

— Verso una transizione ecologica? 

L’Europa nella «trappola della liquidità», i cambiamenti climatici, la crescente scarsità di risorse naturali: è questo lo scenario della crisi che stiamo vivendo. Cui occorre rispondere aprendo un nuovo orizzonte: economico, politico, sociale ed ecologico. Ce ne parla padre Gaël Giraud, gesuita ed economista.

di Stefano Femminis

Inxchiesta

Viaggi e spiritualità

— Turisti per sacro

Nel 2015 il comparto economico del turismo ha inciso sul Pil italiano per il 10,2% producendo ricchezza per 167,5 miliardi di euro. All’interno del settore ha un peso rilevante il turismo religioso. Pellegrinaggi, Giubileo, percorsi spirituali vanno a comporre la mappa del viaggiatore mosso dalla fede..

di Sergio Tosatto e Paolo Rappellino

Il pellegrino di Sinisterre – 

Cammino di Santiago / 4

— Attraverso le Alpi

Di Monferrato, Langhe, Roero. Del camminare con lo zaino a Torino. Di quattro antiche vie che si fanno una sola.  Dell’oltre la frontiera. Continua il cammino dello scrittore Enrico Brizzi da Roma a Santiago

di Enrico Brizzi

L'incontro

Pippo Delbono

— L’arte che nasce dal dolore

Attore, regista e scrittore, con la sua “comunità vagante” di artisti sta portando in scena Vangelo, un testo che provoca, destrutturando linguaggi e convenzioni. Un invito a ricercare la “verità che fa liberi” sulle orme del Cristo ribelle.

di Vittoria Prisciandaro

La memoria

14 giugno 1966. Abolizione dell’Indice

— Quando la Chiesa non ebbe più paura del pensiero

Concluso il concilio Vaticano II, Paolo VI riforma il Sant’Uffizio e abolisce l’Indice dei libri proibiti, ultimo ricordo dell’Inquisizione. Poco prima erano stati condannati teologi come Chenu e Congar e intellettuali come Croce e Moravia, al contrario di Hitler, Mussolini e Stalin. La Chiesa si apre (cautamente) alla libertà di espressione, alla filosofia contemporanea e al metodo storico-critico.

di Alberto Guasco

Lampada per i miei passi

Il Dio che chiama

Quello della vocazione è un tema che percorre tutta la Bibbia. Alla base c’è sempre il primato della grazia, che agisce secondo diversi modelli.

di Gianfranco Ravasi

La bisaccia del mendicante

Del perché camminare è essenziale

di Enzo Bianchi

Teologiadabar

I limiti naturali del magistero

di Marco Ronconi

Frammenti

Libri, dischi, mostre, e tutto quanto fa cultura

Graphic Journalism

di Emanuele Fucecchi


Vedi tutto il sommario >

Archivio

Vai

Jesus dal 1997 fino al 2013

Vai